Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Filsanda
Sezioni
Azioni sul documento

L'Associazione

Il Circolo Filatelico Sandanielese “Lucio Manzini” nasce di fatto, per volontà di Gastone Iervasutti nel 1966, il quale ha coinvolto l’avvocato Lucio Manzini, consigliere della Federazione fra le Società Filateliche Italiane.

Nel settembre 1969 fu ufficializzata la nascita del Circolo, ed il suo naturale presidente è stato l’avv. Lucio Manzini.

Un grande riconoscimento è arrivato nel 2003 con l’inserimento del Circolo nell’Albo d’Oro della Filatelia Italiana da parte della Federazione fra le Società Filateliche Italiane. 

Il Circolo è una associazione tra cittadini, libera ed indipendente, completamente estraneo a questioni di carattere politico, partitico, sindacale, religioso e razziale, senza distinzione di sesso, età, condizione sociale od altro ed esprime il desiderio dei singoli di vivere insieme un’esperienza culturale, sociale ed amatoriale.

Il Circolo si pone come scopo statutario ed attività istituzionale lo sviluppo e la diffusione della cultura nel campo della filatelia, e delle varie forme di collezionismo intese come mezzo di formazione ed approfondimento dei Soci.

Il Circolo intende attuare concretamente i propri scopi soprattutto attraverso:

a)      La diffusione della propria attività istituzionale con l’organizzazione di mostre, rassegne, seminari, convegni, congressi, tavole rotonde, corsi di formazione, di preparazione e di perfezionamento, inchieste, ecc., munendosi di tutti i mezzi opportuni ed adottando tutte le possibili opzioni per agire nel rispetto della normativa vigente e dello Statuto Sociale; 

b)      La promozione, anche con la costituzione interna di gruppi di lavoro, di incontri e dibattiti che consentano ai propri associati di apprendere, sviluppare ed accrescere conoscenze e capacità; 

c)      L’organizzazione di appuntamenti e incontri anche in ambito scolastico, privilegiando le scuole del Comune nelle loro sedi operative; 

d)      La collaborazione e l’organizzazione di iniziative comuni con altri Enti ed Associazioni che abbiano fini e scopi in armonia con quelli del Circolo; 

e)      L’utilizzo di strutture pubbliche messe eventualmente a disposizione dagli Enti locali al fine di diffondere i benefici della propria attività istituzionale al maggior numero possibile di persone; 

f)        La fornitura gratuita di pareri e suggerimenti; 

g)      La conservazione e l’ampliamento della biblioteca specificamente rivolta agli interessi dei cultori della filatelia.